Come muoversi a Istanbul

RICERCA HOTEL


Arrivo
Partenza

Info:

alcune informazioni utili per visitare Istanbul

Leggi »

News

Assistenza clienti

Assistenza Clienti


Come muoversi a Istanbul

 

In auto
Il traffico a Istanbul può essere pazzesco e stressante quindi siate preparati ai clacson e alle manovre inprudenti. La città attualmente detiene più di 1,500,000 di automobili e vi è una forte domanda per la costruzione di nuove autostrade.
Se siete arrivati a Istanbul in auto e non avete dimestichezza con le strade è meglio parcheggiare la vostra auto in un luogo sicuro e prendere i mezzi pubblici per spostarsi.
La città, situata su due continenti diversi e separati dal Bosforo, è collegato da due ponti. Il ponte a sud, più vicino al Mar di Marmara, è chiamato il "ponte del Bosforo". Il ponte più vicino al Mar Nero, è chiamato "Fatih Sultan Mehmet" ed è più lungo del primo. Entrambi sono a pedaggio.
Dal 2006, nelle stazioni di pedaggio sul ponte del Bosforo non sono piu’ accettati i contanti e il pagamento deve essere effettuato utilizzando carte elettroniche, sia manualmente (KGS) o automaticamente tramite un dispositivo montato sulla parte anteriore della vettura (OGS). Gli automobilisti sprovvisti di questi sistemi di pagamento devono prendere il ponte Fatih Sultan Mehmet.
Nei giorni lavorativi aspettatevi ingorghi sulle strade principali che portano ai due ponti, in particolare in direzione ovest al mattino e ad est la sera, dal momento che la maggior parte delle persone vive sul lato orientale della citta’ ma lavora nella parte europea.
C'è una grande carenza di parcheggi a Istanbul e le macchine vengono lasciate un po’ ovunque, anche di fronte alle porte dei garage. Poca e’ la segnaletica ma ad Istanbul e’ abitudine abbassare il finestrino e chiedere a qualche passante.

Noleggio Auto Istanbul

Trasporto pubblico
Il sistema di trasporto pubblico di Istanbul puo’ sembrare molto complesso perche’ molti sono i mezzi di trasporto e le tariffe. Tuttavia, dopo un piccolo sforzo, vedrete che è possibile evitare i taxi e non camminare troppo.
Ogni volta che si utilizza un tram, metropolitana, autobus o barca sul sistema di trasporto pubblico, sarà necessario utilizzare un piccolo gettone metallico da 1.4 YTL che puo’ essere acquistato presso i vari chioschi delle stazioni. Il prezzo di questo biglitto non varia con la lunghezza del viaggio.
Se pensate di utilizzare i trasporti pubblici di Istanbul per piu’ di uno o due giorni, potete anche comprare un AKBİL (acronimo turco AKıllı BİLet, biglietto intelligente). Si tratta di un piccolo dispositivo elettronico che serve come un biglietto e che può essere utilizzato su autobus, tram, treni suburbani, metropolitana, traghetti locali, ecc. Funziona accostandolo ad un apposito apparecchio quando salite su un autobus o accedete ai binari di tram e metro. Un AKBİL prevede tariffe scontate rispetto ai regolari biglietti singoli. È possibile acquistare o ricaricare questa carta presso le varie stazioni e per averla e’ sufficiente pagare un deposito, che è restituito quando riconsegnate la carta.


Autobus
Ci sono due tipi di autobus a Istanbul, quelli privati e quelli gestiti dalla pubblici della societa’ IETT. Il Pass Akbil è valido su tutti gli autobus, mentre i biglietti che possono essere comprati nei chioschi vicini alle fermate per 1.4 YTL sono validi solo sugli autobus IETT e bisogna pagare in contanti su quelli privati. Anche molti autisti della IETT accettano contanti, normalmente 1,5 YTL, ma questo dipende spesso dall’autista che paga per voi usando la sua carta Akbil.
Un bus turistico che puo’ risultarvi utile e’ il T4 che collega Sultanahmet alla piazza di Taksim (e quindi a Beyoglu e Istiklal Caddesi, i quartieri dove la vita notturna e’ piu’ interessante). L'ultimo autobus da Taksim passa alle 23.30 circa, anche se questo orario puo’ variare.

Pass Akbil Istanbul

 

Metro
La prima metropolitana di Istanbul risale al 19 secolo, quando la metropolitana  funicolare "Tünel" è stata costruita per operare da Karakoy a Istiklal Street nel 1875. La distanza percorsa era di 573 metri.
Negli anni 90, una moderna linea di tram è stato costruita nella parte europea della città e ora e’ in via di estensione alle parti interne della città, come pure al lato orientale con un tunnel sotto il Bosforo denominato "Marmaray".
La metropolitana si compone di due linee: la linea nord è attualmente solo un breve troncone di collegamento da Taksim a Levent; la linea sud è quella più utile per i visitatori poiche’ collega Aksaray (con le sue connessioni con la linea del tram) con l'aeroporto Atatürk, passando per la stazione dei bus Otogar. Vi è anche una funicolare che collega Taksim con Kabatas dove potete poi prendere traghetti per attraversare il Bosforo.

Metropolitana Istanbul

Tram
Un tram veloce è stato messo in servizio nel 1992 per collegare Sirkeci con Topkapi. La linea è stata poi estesa da Topkapi a Zeytinburnu nel 1994 e all'altra estremità da Sirkeci a Eminönü nel 1996. Il 30 gennaio 2005 è stato esteso da Sirkeci a Kabataş con attraversamento del Corno d’Oro. La linea ha 24 stazioni su una lunghezza di 14 km e dispone di ben 55 veicoli. Un intero viaggio dura 42 minuti e un numero stimato di 155000 persone usano ogni giorno questo mezzo.
Tra Taksim e Kabataş vi è una moderna funicolare sotterranea per collegare questa linea di tram con la metropolitana di Taksim. Il tram è anche collegato alla linea sud della metropolitana (per la satzione dei bus di Otogar e l’aeroporto Ataturk) presso la stazione di Aksaray.


In Barca
Singolari navi di linea, di piccole o medie dimensioni, collegano i lati europei a easiatici della città. La traversata dura circa 20 minuti, costa 1,40 YTL e offre una splendida vista del Bosforo. Prestate attenzione a non cadere all’arrivo perche’ talvolta il traghetto può sobbalzare un po’ quando tocca la banchina, anche con il mare calmo. E’ consigliabile restare seduti fino a quando il traghetto non si e’ fermato completamente.
Tutti i traghetti, compresi quelli privati, possono essere pagati col sistema AKBIL.

Traghetti nel Bosforo

Taxi
I taxi costituiscono un facile e conveniente modo per girare la citta’. Un viaggio di sola andata da Taksim a Sultanahmet costa circa 7-10 YTL. La mancia e’ considerata superflua. Qualche volta i conducenti si rifiutano di avviare il tassametro e provano a negoziare un premio fisso. Si dovrebbero evitare questi taxi e semplicemente prendere un altro, perche’ molto probabilmente finirete per pagare piu’ del necessario.
I taxi che aspettano la gente vicino ad una stazione degli autobus sono di solito una trappola per turisti. Essi utilizzano il tassametro ma vi aggiungono 20 YTL almeno. Assicuratevi di pagare la cifra giusta prima di salire. Non acquistare i loro trucchi rapido vendere. E’ consigliabile cercare di fermare un taxi che sta passando sulla strada o trovare una vera e propria fermata dei taxi.
Attenzione a utilizzare solo i taxi di colore giallo, in quanto quelli di altri colori sono di altre città e hanno un diverso sistema di prezzi.
I taxi hanno una tariffa fissa, solo quella notturna (da mezzanotte alle 6) e’ del 50% più elevata rispetto a quella durante il giorno. Il prezzo iniziale e’ di 2.05 YTL di giorno e 2.90 YTL di notte.

Taxi ad Istanbul

Taxi condivisi
Il dolmuş (in turco: "è pieno") è un taxi collettivo che segue un percorso fisso. Costa più di un autobus, ma meno di un normale taxi. I dolmuş possono trasportare fino a 8 passeggeri e sono facili da riconoscere, in quanto gialli come i taxi e con una scritta “Dolmuş “ in cima. Di solito partono dopo aver caricato otto persone e da qui deriva il loro nome. In realta’ spesso partono anche con un numero leggermente inferiore di passeggeri.
Le loro principali rotte sono: Taksim-Eminönü, Taksim-Kadıköy, Taksim-Aksaray, Kadıköy-Bostanci e Besiktas-Nisantasi.